Web Serie 2014: una riflessione su classifiche e giudizi di fine anno

Come vuole la tradizione, la fine dell’anno è il momento ideale per guardare le web serie del 2014 e stilare classifiche, giudicare le migliori e le peggiori,  riflettere sulle direzioni che sta prendendo il panorama web seriale in Italia e non solo. Ovviamente, strumenti come le classifiche, voti e selezioni delle migliori e peggiori web serie difficilmente mettono d’accordo tutti (audience, storyteller, registi, fan, studiosi, osservatori curiosi, ecc) anzi, alimentano con vivacità discussioni, pareri, e stimolano riflessioni sullo stato attuale della web serialità come fenomeno generale.  In un anno, come quello appena trascorso, dove in Italia la televisione ha cominciato a interessarsi sempre di più alla fiction per il web, un fenomeno, tra l’altro, se pensiamo al caso di Lonely Girl 15, nato storicamente come formato dichiaratamente antagonista nei confronti dei grandi media dell’audiovisivo, come il cinema e, appunto, la televisione (a tal proposito si vedano le pagine che vi dedica Frank Rose nel libro Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell’era di Internet), riflettere sulla web serialità e la cultura che produce è diventato necessario per orientarsi nell’entertainment contemporaneo, sempre più seriale e transmediale.

Se da un lato siamo ben felici e anche orgogliosi di scoprire che la web serie The Ushers – A Dark Tale of a Bright Night di Andrea Galatà e Chiara De Caroli è stata considerata da WebVee una delle migliori produzioni, dall’altra parte sentir parlare di The Lady di Lory Del Santo fa storcere il naso a videomaker che magari da tempo provano a mettere in mostra il loro prodotto, a farlo diventare, nel bene o nel male, virale.

Ecco quindi che lo scenario mediale e culturale in cui si inseriscono le web serie diventa sempre più complesso e stratificato, di difficile definizione (e per questo ci piace!) e di certo diventa poco riassumibile in valutazioni e classifiche di fine anno alla luce del fatto che, come ha scritto James Rawson sul sito del The Guardian, la web serie è un fenomeno destinato a morire rapidamente, poiché verrà sostituito dai modelli di produzione e fruizione dei grandi broadcaster come Netflix, Amazon, Hulu, Yahoo!, che con la loro programmazione confondono la distinzione tra fruizione on line e fruizione televisiva, favorendo una confusione che irrimedialmente si riflette anche sui rispettivi immaginari.

Ma come ci insegnano gli studi sui fenomeni culturali complessi, dove secondo noi la web serie rientra a pieno merito, in qualche maniera bisogna agire sul contesto, dandogli una forma e una leggibilità. Classifiche di fine anno, giudizi, critiche e analisi sui prodotti migliori e quelli peggiori, nonostante la dovuta arbitrarietà, forniscono un primo orientamento, un punto di partenza per chi volesse cominciare ad affrontare questa scena. Altresì, spingono a continuare a riflettere su quanto già è risaputo, come le ibridazioni tra storytelling differenti, la svolta interattiva, il dialogo tra old e new media, tra strategie corporate e tattiche grassroot.

Ecco allora che EmergingSeries non propone la sua classifica di fine anno sulle migliori web serie del 2014, piuttosto vi segnala alcune classifiche su prodotti italiani e stranieri che una volta messe in rete hanno fatto discutere, con la speranza di stimolare nei nostri lettori riflessioni, consapevolezze e perché no, idee e spunti su cui  lavorare  i cui risultati magari segneranno la web serialità del 2015.

Wired: Il meglio e il peggio delle web serie nel 2014 di G. Niola

LAWeekly: 10 Best Webseries of 2014 di Stephanie Currie

WebVee: Susan’s Most Memorable Shows of 2014 di Susan Siniawsky

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...