Il Korea Web Fest visto da Riccardo Cannella

Riccardo Cannella, direttore del Sicily Web Fest, ci manda il report dall’appena concluso Korea Web Fest. Buona lettura!

E’ possibile riassumere l’esperienza appena trascorsa, all’interno del K Hotel di Seul, attraverso una sola parola: Star. Questo, infatti, è ciò che ci si sente dopo aver attraversato il tappeto rosso del Korea Web Fest, festival in collaborazione con il Los Angeles Web Fest e unico manifestazione internazionale di serie web attualmente esistente in Asia.

Già dai primi passi i riflettori si accendono, illuminando il passaggio al suono di musica e ragazzine urlanti di gioia, con hostess preparate ad accogliere con un inchino, per poi aprire le porte della grande sala. All’interno aspettano numerosi fotografi, pronti ad immortalare ogni momento, davanti a banner immensi creati per l’occasione, mentre una voce al microfono presenta al pubblico i vari ospiti. Un ingresso d’effetto che prosegue con la premiazione all’interno di un salone colmo di gente, con invitati di spicco del mondo della cultura, dell’intrattenimento e dell’industria cinematografia coreana e statunitense, tra cui Gus L. Blackmon della Warner Bros. Uno sfarzo sorretto da numerosi sponsor e da un’ottima organizzazione guidata dal suo fondatore, Young Man Kang, che ha avuto la capacità di rendere, il Korea Web Fest, unico nel suo genere. Oltre a questo, il festival coreano ha racchiuso con orgoglio un po’ d’Italia, non solo per l’invito del Sicily Web Fest alla manifestazione, ma soprattutto, nonostante l’assenza di numerose serie italiane importanti, per la vittoria di Milano Underground, che si è aggiudicato il titolo di Miglior Serie, tra le circa 70 opere in concorso. Una grande soddisfazione per i suoi autori e un segnale che testimonia la competitività delle nostre serie anche all’estero. Tanti premi anche per le serie coreane, nonostante, come ammette lo stesso Young Man Kang, ci sia ancora da migliorare, soprattutto in qualità e contenuti. Ma il Korea Web Fest è nato anche per questo, aumentare la qualità delle serie in Corea e accrescere l’interesse verso le produzioni web native. Tra i vincitori segnaliamo Dr. Ian, una serie sentimentale ben fatta, a cui va il premio per la Miglior Attrice a Sandara Park. La serie è stata selezionata dal Sicily Web Fest ed entrerà di diritto alla finale del 30 Agosto. Allo stesso modo, gli altri fondatori di vari festival internazionali presenti, come Marsiglia Web Fest, Los Angeles Web Fest, Melbourne Web Fest, Rio Web Fest, Montreal Web Fest, Bilbao Web Fest e il Web Fest Berlin, hanno selezionato le loro serie, al termine di una lunga proiezione per poi darne comunicazione la sera stessa della premiazione. Witness è stata certamente la più apprezzata, una serie tecnicamente impeccabile, anche se forse, penalizzata da un tema poco originale. Il Rio Web Fest ha scelto “Lefthand girlfriend Sujin” una serie che affronta il tema della solitudine e del legame sentimentale. Il Bilbao, invece, ha preferito “Dream Knight”, una buona web serie che spazia tra il genere fantastico a quello drammatico, con alcune sfumature di umorismo ed effetti visivi ben realizzati. Tra le serie selezionate dal Los Angeles Web Fest, una menzione va fatta per “The Friend To Share The Pain” e “If You Have Seen The Father”, due serie drammatiche molto interessanti, nonostante le evidenti imperfezioni tecniche, probabilmente si tratta delle opere in concorso più vicine alla cultura cinematografica coreana, che abbiamo imparato a conoscere attraverso i film del noto regista Kim ki-Duk, In conclusione, le due giornate che hanno caratterizzato la prima edizione del Korea Web Fest, 30 e 31 Luglio, sono state certamente una sorpresa positiva per tutti i presenti e ha certamente messo in risalto il fenomeno delle web series nel proprio paese. Adesso l’attenzione del web si sposta verso la prossima tappa, infatti gli occhi saranno puntati sul Sicily Web Fest, dal 28 al 30 Agosto, dove il festival siciliano si appresta ad ospitare oltre 60 serie selezionate, provenienti da tutto il mondo. Sarà una novità che intende creare un vero e proprio scambio culturale tra le web series e la cultura di questa regione.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...