IDSAcademy16 al cinema: seconda serata

Continuano anche in questa seconda giornata le proiezioni promosse dalla IDSAcademy al cinema Rouge et Noir di Palermo.

Due Sicilie è il primo dei due documentari selezionati. Il regista Alessandro Piva era presente in sala per esporre il suo lavoro prima della proiezione. Il film è una rassegna di immagini e filmati del passato e contemporanei, con un unico soggetto comune: il patrimonio culturale e paesaggistico della Sicilia.

I filmati dei maestri De Seta, Saitta e Quilici (insieme a tutto il girato attinto dall’Istituto Luce e dalla Filmoteca Regionale Siciliana) si alternano all’audiovisivo del presente, fatto anche di riprese al cellulare. L’isola muta, si trasforma nel tempo, senza tuttavia perdere mai la sua identità. Filo conduttore che aiuta lo spettatore a seguire le vicende è la colonna sonora, opera del musicista catanese Giovanni Scuderi, anche lui presente in sala e ringraziato dal regista.

In serata le proiezioni continuano con Liberami di Federica Di Giacomo. Dopo aver ricevuto il premio nella sezione Orizzonti alla Mostra del Cinema di Venezia, il documentario approda così agli Italian Doc Screenings. Gli spettatori in sala hanno assistito all’intervento della regista e del produttore Francesco Virga, che hanno introdotto il proprio lavoro prima della visione. Il documentario illustra come l’esorcismo, pratica antica capace di generare ancora turbamento, incontri la vita quotidiana di persone affette da disagi e malesseri di vario tipo. È Padre Cataldo, prete siciliano famoso per praticare esorcismi, la figura centrale attorno la quale ruotano le vicende: i rituali da lui praticati diventano una forma non tradizionale di assistenza a persone che, pur considerando il punto di vista laico (come dichiarato prima del film dalla regista) adottato nei confronti dell’esorcismo, hanno indubbiamente bisogno di sostegno fisico e psicologico. Il documentario affronta il tema con sensibilità e con un approccio non giudicante, sebbene non manchino alcune scene particolarmente cariche di ironia.

 

Maggiori info al seguente LINK.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...