The Partisan: Carl Schmitt, le montagne e uno smartphone

Un giovane, come oltre 150 anni fa fece Giuseppe Garibaldi, partendo da Genova in direzione della Sicilia con in mano la Teoria del Partigiano di Carl Schmitt, indossando un paio di occhiali da sole arancioni, su una Volkswagen nera e accompagnato da Leonard Cohen nelle cuffie. Ambientato tra le montagne del Friuli Venezia Giulia, precisamente tra l’Italia e l’Austria, The Partisan, breve webserie di 5 episodi per un totale di 30 minuti circa, di Alessandro Cozzuto, racconta il viaggio-avventura di un giovane ragazzo ferito dopo una delusione amorosa con quella che lui negli episodi nominerà “amica mia”.

Tra parti drammatiche e tristi e parti comiche abbastanza divertenti, il protagonista, molto bravo nel suo modo di esprimersi ed abile nei suoi monologhi riflessivi e seriosi, calpesta terre che son state segnate dalla storia e da catastrofi, terre che gli ricordano le origini di suo nonno. Tra una citazione di Carl Schmitt e una canzone di Ivano Fossati e Massimo Ranieri, che a suon di voce raccontano lo stato d’animo del protagonista mentre percorre la sua via, la strada di “The Public Coz “ (nomignolo del protagonista) si dimena tra i verdi paesaggi della natura alpina e piccoli paesini testimoni di morte e disastri naturali.

Ebbene dopo una prima visione della serie si potrebbe rimanere turbati, insoddisfatti o chiedersi quale sia il vero senso di ciò che abbiamo appena visto; ma il fatto eccezionale è che The Partisan è interamente filmata ed editata in meno di una settimana usando soltanto uno Smartphone.

Alessandro filma tutte le scene con il suo Samsung Galaxy S6 senza ausilio di altre persone e senza sostegno di altri strumenti professionali, se non un semplice tre piedi leggero e un obiettivo per Smartphone. “The public Coez” nei suoi monologhi davanti al suo cellulare affronta diverse tematiche: parla dell’amore, della guerra, della politica e dell’uomo in particolare della dualità amico/nemico riprendendo quindi le teorie di Schmitt.

Una delle domande che si ripropone, percorrendo la strada, a cui cerca di trovare risposta il nostro viaggiatore è: “Chi è il partigiano?”. Riuscirà alla fine del suo viaggio a trovarvi una risposta? Alla fine, l’idea e la morale che Alessandro vuole trasmetterci e che difende, durante tutto il suo percorso è che nei momenti difficili della vita, sia a livello individuale sia a livello collettivo, solo l’amore rappresenta la sola e giusta riposta a cui dare ascolto.

È possibile vedere The Partisan su YouTube, interamente o suddiviso in episodi oppure dalla pagina Facebook .

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...