Una finestra sul Sicily Web Fest: il noir di WSK

Un’auto sfreccia in una strada semideserta. Il silenzio della notte è rotto dallo speaker di radio WSK: una frequenza pirata, che da sempre sfugge “ai controlli dell’informazione di regime”, per illuminare ciò che si ottenebra dietro le apparenze. Eppure, nel bel mezzo della prima rivelazione, l’auto è ormai arrivata a destinazione, la radio si spegne, e un uomo e una donna scendono dalla macchina con una torcia in una mano e la pistola nell’altra…

È questo l’inizio “noir” di WSK, una tra le 89 webserie in gara al Sicily Web Fest, su cui oggi puntiamo l’obiettivo. La webserie è stata realizzata a Palermo da Giuseppe D’Agostino, Gianni Cannizzo e Alois Previtera in co-produzione con Poikilia e Social Movie Production. Questo connubio di professionisti e artisti ha sicuramente portato i suoi frutti: basti pensare alla nomination della serie alla prossima edizione del Roma Web Fest. Finora sono stati pubblicati solo i primi tre episodi, dal 31marzo al 14 aprile, sul canale ufficiale di YouTube. Il resto della seria verrà postato dopo l’estate, eppure la prima tranche di episodi è bastata a garantire il successo di WSK. Sono stati l’intreccio, il mistero che si infittisce e quel retrogusto noir che hanno incollato il pubblico agli schermi dei propri pc e mobile device. Già nell’episodio pilota, intitolato “Yahweh”, una combinazione di eventi ci fa pensare che non si tratti solo di una fatalità, ma di una forza sconosciuta, dalla natura quasi mistica. La qualità tecnica delle riprese e l’interpretazione di Alessandro Schiavo, Dario Frasca e Silvia Francese (protagonisti degli episodi) contribuiscono alla buona riuscita della misteriosa webserie ancora tutta da scoprire.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...