Un gruppo di giovani palermitani rivoluzionano il mondo delle webserie con l’appserie

Il 22 Dicembre, alle 11:00 presso i locali di Incubatore Sicilia, via Prospero Favier, 4 Palermo, si terrà la conferenza stampa dell’appserie In the Closet

A seguire il comunicato stampa che abbiamo ricevuto in redazione:

Apparse sul finire degli anni ’90 le webserie hanno portato una vera rivoluzione nella fiction, estendendo le sue possibilità narrative dai canali televisivi allo spazio della rete. Accolte anche in Italia e diventate in breve tempo un fenomeno virale, esse hanno cominciato a diffondersi e a far conoscere nuovi talenti creativi, alcuni dei quali sono approdati al cinema o in televisione.

Ma adesso un gruppo di giovani Palermitani hanno deciso di fare un ulteriore passo in avanti, con quella che si preannuncia una novità assoluta: l’app serie. Non facendosi condizionare dal ridotto budget e mettendo in campo la loro voglia di fare, tre palermitani (Ninni Palma, regista – Daniele Lupo, sceneggiatore – Salvatore Allotta, post-produzione) hanno realizzato una serie dramma-thriller, tutta ambientata in un unico luogo e divisa in 50 brevissime puntate.

La serie potrà essere visionata su un’app creata appositamente per offrire agli utenti un’esperienza innovativa, in cui sanno visibili tutte le puntate, contenuti extra ed interessanti retroscena. In the Closet vedrà un uomo misterioso (l’attore Davide Ruggiano) confrontarsi con i segreti inconfessabili di cinque personaggi, costruendo una trama avvincente in cui nulla è come sembra.

Additional Info

  • Luogo: Palermo, via Prospero Favier, 4
  • Mese: 22 dicembre ore 11.00
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...