SKAM Italia: L’amore ai tempi della transmedialità

È abbastanza raro imbattersi in un esercito di non-morti che vive oltre un enorme barriera di ghiaccio, come nel Trono di Spade, o dovere trovare un modo pratico per sbarazzarsi di un cadavere, come in Dexter, o magari iniziare a cucinare metamfetamina, come in Breaking Bad… Queste storie ci appassionano nelle serie TV ma sicuramente non riflettono la realtà: la commutano in strutture finzionali, rendendola spesso ancora più estrema. Più probabilmente, nella vita quotidiana i giorni si susseguono in modo pressoché identico e molto raramente vengono scanditi da grandi eventi ma più frequentemente sono composti da piccoli dettagli. Quello che vuole fare la webserie SKAM Italia è creare una simbiosi tra gli utenti e la protagonista, farci conoscere i particolari della sua vita e mostrarci, con grande realismo e schiettezza, uno squarcio della vita di alcuni studenti di un liceo romano ma senza mai cedere al paternalismo o cadere nella banalità. La prima stagione ruota intorno ad Eva, una studentessa che trasferitasi dalla succursale della scuola si trova a fronteggiare un ambiente sociale nuovo. Dopo un iniziale momento di solitudine troverà un surrogato di famiglia composto da amiche premurose e leali. In seguito, la vedremo alle prese con uno dei temi che da sempre ispira poeti, romanzieri, sceneggiatori e musicisti: le pene d’amore.

sk

SKAM, la famosa versione originale norvegese, ha lo stesso obiettivo del suo adattamento italiano e al titolo era stato affidato un compito esplicativo infatti la parola “Skam” in norvegese significa vergogna, un sentimento che ogni adolescente conosce bene. Come nella vita anche nella comunicazione i dettagli sono importanti, infatti una chiave del successo di SKAM Italia è la narrazione interattiva che è stata ottenuta creando profili su Facebook e Instagram dei personaggi della webserie, come fossero persone reali, naturalmente creando un contatto diretto con i fan.  A partire dal 5 Ottobre i fan hanno potuto saggiare qualche anticipazione attraverso il teaser su skamitalia.it, riconnettendosi con le vite dei protagonisti e alimentando l’attesa dell’inizio della seconda stagione, partita il 15 Ottobre.

Il remake italiano è diretto da Ludovico Bessegato, che con la sua CrossProduction ha già prodotto alcune delle webserie più interessanti e riuscite (pensiamo a Kubrick -Una storia porno). SKAM è la prima produzione originale della piattaforma streaming Tim Vision. Un ottimo lavoro è stato fatto dai giovani attori, come Ludovica Martino e Ludovico Tersigni, le cui interpretazioni aggiungono vitalità alla serie. Inoltre, rispetto alla versione norvegese, sembra che in SKAM Italia vi sia stata una maggiore attenzione alle scelte delle location e alla scenografia.

Giulia Di Giorgio

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...